Fravort | Come Degustare
16470
page,page-id-16470,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,columns-3,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Gustare la birra

La birra si accompagna con quasi tutte le nostre pietanze ma, come altri prodotti, ha una data di scadenza che non bisogna mai sottovalutare.

 

Il suo sapore è influenzabile da un’errata gestione del prodotto e dagli agenti atmosferici esterni. Per questo motivo bisogna prestare sempre la massima attenzione alla sua cura e al suo trattamento.

 

La birra va conservata in un luogo fresco a circa 15° C e lontano dalla luce che potrebbe facilitarne l’ossidazione. La temperatura del frigorifero non deve superare il 4°C e il caldo favorisce il suo invecchiamento.

Una temperatura della birra più elevata accentua la percezione:

Una temperatura della birra più bassa accentua la percezione:

del dolce

dell’intensità olfattiva

del corpo

della ricchezza olfattiva

della persistenza olfattiva

dell’alcol

della morbidezza

dell’astringenza

dell’acido

del gusto frizzante

Consigli

La birra generalmente necessita di almeno 10/12 ore prima di raffreddarsi correttamente.

 

Stappate la bottiglia con cura e cercate di non scheggiare il vetro. Una volta aperta consumatela nel più breve tempo possibile.

 

  • Consultate sempre l’etichetta, su di essa troverete consigli sulla corretta temperatura di servizio;
  • Bagnate con acqua corrente il bicchiere prima di versare la birra;
  • Versate la birra a flusso lento e continuo nel bicchiere senza che il collo della bottiglia tocchi la birra;
  • Raddrizzate il bicchiere completando il riempimento formando la giusta quantità di schiuma facendola leggermente traboccare;
  • Prendete un coltello e eliminate le bolle di gas formando un cappello di schiuma;

 

E’ consigliabile bere la birra dal bicchiere perché le sue proprietà organolettiche rimangono invariate e risulta maggiormente digeribile.

Abbinamenti

Per abbinare perfettamente una birra ad una pietanza e assaporarne tutta la sua bontà bisogna cercare di trovare un equilibrio in modo che nessuno prevarichi l’altro.

 

L’alcol della birra equilibra la struttura del cibo.

La sua morbidezza, infatti, smorza le spigolosità sensoriali del cibo e la sua freschezza e frizzantezza elimina dal palato l’azione coprente del grasso e dell’unto del cibo.

 

Cercate di evitare abbinamenti con cibi:

  • dall’acidità alta
  • marinati in aceto
  • sottoaceti
  • latticini
  • gelati

insalate con limone o aceto..

wordpress theme powered by jazzsurf.com